Ha origini aragonesi, Enzo Costanza, l’uomo scappato e ritrovato col figlio neonato...

Ha origini aragonesi, Enzo Costanza, l’uomo scappato e ritrovato col figlio neonato in Spagna

0
SHARE

E’ finita la fuga internazionale di Enzo Costanza, l’uomo di 39 anni di Orbassano (Torino) scappato martedì scorso insieme al figlioletto di due settimane. Costanza, è stato fermato in Spagna. Lui e il bambino stanno bene. Sono stati visti e fermati dalla polizia spagnola mentre erano in un centro commerciale di Albacete, in Spagna. Il bambino è stato portato in un centro medico.

Enzo Costanza è di origini siciliane. Il padre dell’uomo, Gaspare, è di Aragona, luogo di nascita anche della madre, e si è trasferito al nord quasi quaranta anni fa. La famiglia Costanza quasi ogni anni torna nel luogo natio a trascorrere le vacanze, e, tavolta, anche Enzo ha fatto apolino nella cittadina agrigentina. Enzo Costanza è una persona stimatissima ma da un po di tempo soffre di alcuni problemi psicologici.

La decisione di fuggire con il figlioletto di 15 giorni appena, ormai 17, forse gli è venuta dopo che lo psichiatra che lo segue dal 2006 durante l’ultima visita medica gli ha detto che avrebbe dovuto raddoppiare la dose di farmaci perché le turbe erano peggiorate.

Costanza, che lavora in una società collegata alla Fiat, viene descritto da chi lo conosce come un uomo buono, molto religioso, mai violento. Ma con delle fobie, come quella del cibo italiano “avvelenato”: “Meglio andarlo a comprare in Francia”, aveva detto alla moglie. La stessa moglie che lui ha lasciato al supermercato martedì scorso, intorno alle 13. Doveva aspettarla fuori mentre lei faceva delle commissioni. Ma quando lei è uscita lui non c’era più. Fuggito via a bordo della sua Fiat Freemont grigia. Sul sedile posteriore, nel suo ovetto, il figlioletto appena nato.

Il Colonnello Guarino, comandante provinciale dei carabinieri di Torino, durante una conferenza stampa, spiega che per ritrovare Enzo Costanza è stata decisiva una telefonata che l’uomo ha fatto stamattina alla moglie. La chiamata ha allarmato le forze dell’ordine che si sono immediatamente attivate per localizzarlo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY