Mafia, Dia sequestra beni per 1,5 mln ad imprenditore

Mafia, Dia sequestra beni per 1,5 mln ad imprenditore

292 views
0
SHARE
Giovanni Privitera

La Direzione Investigativa Antimafia di Caltanissetta ha confiscato un’impresa che operava nel settore degli appalti pubblici. Sono stati messi sotto sequestro terreni, fabbricati e rapporti bancari per un valore di oltre un milione e mezzo di euro. Il decreto è stato deciso dal tribunale, sezione misure di prevenzione. Al centro del procedimento c’è Giovanni Privitera, 59 anni, di Vallelunga Pratameno, ritenuto un personaggio di spicco di ‘Cosa nostra’ ed attivo nel cosiddetto ‘Vallone’ (area geografica a nord della provincia di Caltanissetta). Oggetto del provvedimento sono un’impresa, rapporti bancari, svariati beni mobili e immobili di Vallelunga Pratameno e Polizzi Generosa, in provincia di Palermo. Privitera viene indicato come personaggio di vertice della famiglia mafiosa. Un congiunto del boss aveva avviato un’impresa nel settore dell’edilizia, e con questa azienda era riuscito ad ottenere, dall’anno 2002 in poi – si spiega – nell’ambito del solo comune di Vallelunga Pratameno, 65 appalti pubblici tutti aggiudicati, a parere dell’autorità giudiziaria, “in ragione della capacità di condizionamento esercitata da Giovanni Privitera nel contesto amministrativo locale”. Privitera – sempre secondo il giudice – aveva una posizione mafiosa di vertice, “in collegamento con Bernardo Provenzano”. Con il provvedimento è stato, inoltre, disposto per Privitera l’aggravamento di un anno della misura di prevenzione personale della Sorveglianza Speciale di pubblica sicurezza, con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, per la durata complessiva di “anni cinque”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *