Agrigento, Gibilaro: “Dimezziamo indennità per Sindaco e consiglieri”, ma solo 6 dicono...

Agrigento, Gibilaro: “Dimezziamo indennità per Sindaco e consiglieri”, ma solo 6 dicono sì

0
SHARE
Il consigliere Gerlando Gibilaro

Considerato che il Consiglio Comunale nella seduta del 22 dicembre 2015 ha approvato le Determinazioni delle modalità di ripiano del maggiore disavanzo delle operazioni di riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi ai sensi del D.lgs 118/2011la c.d. Armonizzazione Finanziaria dell’Ente prevedendo tagli di servizi essenziali per 1.150.000,000 per una durata trentennale.

Il consigliere comunale Gerlando Gibilaro, nel corso della discussione e approvazione del bilancio preventivo, ha proposto al consiglio comunale l’approvazione di un atto di indirizzo avente ad oggetto “Riduzione delle indennità di carica del 50% del Sindaco,della Giunta,del Presidente del Consiglio e dei Consiglieri Comunali per gli anni 2016/2017”, destinando tale riduzione alla – Solidarietà Sociale-,in particolare a tutte quelle iniziative volte a sostenere i disabili,i soggetti affetti da patologie gravi che necessitano cure in altre città e alle famiglie che vivono sotto la soglia di povertà.

Purtroppo tale iniziativa politica a favore dei cittadini Agrigentini meno fortunati, è stata condivisa solo dai seguenti Consiglieri Comunali Civiltà,Picone,Spataro,Iacolino,Palermo e Vaccarello. Considerato che, ai sensi del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale l’iniziativa deve essere promossa da almeno nove consiglieri comunali,Gibilaro ha dovuto ritirare l’atto di indirizzo.

Gibilaro dichiara: Ringrazio il Consigliere Civiltà,Picone,Spataro,Iacolino,Palermo e Vaccarello per la sensibilità dimostrata a favore degli Agrigentini meno fortunati,fortunatamente siamo tutti uguali,tutti diversi!

Il consigliere comunale, Gerlando Gibilaro

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY