Omicidio Piersanti Mattarella: su Repubblica fotofit presunto sicario

Omicidio Piersanti Mattarella: su Repubblica fotofit presunto sicario

0
SHARE
Scena omicidio presidente Piersanti Mattarella e volto assassino

Il fotofit di un presunto sicario del presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, ucciso a Palermo il 6 gennaio 1980, fratello del presidente della Repubblica Sergio, è pubblicato dal quotidiano la Repubblica che dice anche che quella mattina in via Libertà, luogo dell’agguato, si trovava il medico Giovanni Mercadante che 35 anni dopo è stato condannato definitivamente a 10 anni e 8 mesi per mafia.

Repubblica ricostruisce che alcuni testimoni non furono mai interrogati dagli investigatori tra questi anche Mercadante. Per il delitto sono stati condannati alcuni boss della mafia, tra cui Salvatore Riina e Michele greco, ma vennero assolti i presunti killer i neofascisti Valerio Fioravanti e Gilberto cavallini. L’avvocato di parte civile della famiglia Mattarella, Francesco Crescimanno, dice: ”Questo caso non può restare irrisolto si potrebbe tornare a indagare sui depistaggi per comprendere il coacervo di interessi fra mafia e ambienti della destra eversiva che probabilmente maturarono attorno alla morte di Piersanti Mattarella”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY