PRIMO PIANO

Palma di Montechiaro, omicidio Alina Condurache: domiciliari per Azzarello

Sono stati disposti gli arresti domiciliari per Angelo Avarello, 26 anni, il palmese accusato di aver ucciso, il 3 dicembre 2014, in tarda serata, a Palma di Montechiaro, la giovane rumena Alina Condurache di 22 anni con la quale era fidanzato.

A deciderlo il gip del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, che ha accolto le istenza del difensore di Azzarello, l’avvocato Santo Lucia, che aveva chiesto l’attenuazione delle misure a carico del palmese che si trovava in carcere dal giorno del suo arresto.

Azzarello, reo confesso, aveva detto al giudice di aver sparato per sbaglio, che avrebbe tolto la sicura dalla pistola e che sarebbero, così, partiti due colpi, Angelo Avarello, 26 anni, il palmese accusato di aver ucciso, il 3 dicembre scorso, in tarda serata, a Palma di Montechiaro, la giovane rumena Alina Condurache di 22 anni.

Da quanto ricostruito dai carabinieri l’uomo avrebbe agito dopo una furiosa lite dovuta alla decisione della ragazza di troncare la relazione con lo stesso Avarello.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top