Intestazione fittizia e bancarotta fraudolenta: rinviata udienza per Marotta e le sorelle

Intestazione fittizia e bancarotta fraudolenta: rinviata udienza per Marotta e le sorelle

0
SHARE
L'arresto di Carmelo Marotta

Si doveva tenere l’altro ieri l’udienza preliminare a carico di Carmelo Marotta, e delle sorelle Maria, 48 anni, e Rosalia, 51 anni. L’ipotesi di reato, per cui la Procura vuole processare i Marotta, è di intestazione fittizia di beni e bancarotta fraudolenta in concorso. L’udienza era fissata per il 19 scorso ma  è stata rinviata al 26 febbraio davanti il gup del Tribunale di Sciacca.

 

A carico di Marotta è stata condotta un’inchiesta dei carabinieri che hanno provveduto al sequestro preventivo di quote sociali e dell’intero compendio aziendale, compresivo di tutti i beni manteriali ed immateriali della società Edilmar Group srl, con sede a Sciacca.

I beni sottoposti a sequestro avrebbero un valore stimato in 2 milioni di euro circa. Secondo le indagini coordinate dalla Procura e dai Carabinieri di Sciacca, Carmelo Marotta, avrebbe compiuto numerose operazioni per sottrarsi alle misure patrimoniali, trasferendo, tra l’altro, quote sociali e aziende alle sorelle.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY