Agrigento, petizione del Movimento “Fare!”: tante le firme raccolte

Agrigento, petizione del Movimento “Fare!”: tante le firme raccolte

0
SHARE

In tantissimi ieri hanno firmato la petizione a sostegno del progetto di legge presentato dal deputato Emanuele Prataviera presso i Gazebi di FARE! ad Agrigento, Caltanissetta e Palermo e nei comuni agrigentini di Canicattì e Licata. In occasione della Giornata Nazionale “Fare! Ordine” in diverse province d’Italia si è potuto aderire al progetto e la Sicilia ne è stata un esempio di successo per l’iniziativa.

“Ormai i siciliani sono stanchi di assistere allo sperpero di denaro pubblico, alla carenza di sicurezza nelle proprie città e al degrado socio economico del proprio territorio, per questo numerosi cittadini hanno aderito alla petizione che hanno condiviso in pieno” dicono i rappresentanti di “Fare!”.

Secondo il progetto di legge l’immigrato a cui viene negato lo status di profugo e presenta ricorso al tribunale va subito rimpatriato. Attualmente – fanno sapere dal Movimento Fare! – anche i non aventi diritto presentano la richiesta sapendo che rimarranno in Italia in attesa della sentenza.

Previsti nel progetto di legge l’istituzione di una commissione prefettizia in ogni provincia al fine di accorciare i tempi necessari per lo smaltimento delle relative pratiche. Le attuali 42 commissioni diverrebbero 105 a costi irrisori, visto che verrebbe impegnato personale già in servizio al Ministero degli Interni, ma con un risparmio annuo superiore ai 2 miliardi di euro che è il costo per l’accoglienza agli immigrati, i quali  soggiornerebbero in Italia al massimo 5 mesi anziché circa due anni, con un contributo pari a 35 euro al giorno. Insomma la legge una volta esecutiva porterebbe più controlli, meno costi, e città più sicure: in Italia solo i veri profughi. Nel nostro Paese solo chi ne ha veramente diritto. Per chi non fosse riuscito ad aderire alla petizione potrà contattare i vari coordinatori provinciali del movimento, per Agrigento Giuseppe Milano, per Caltanissetta Andrea Maira e per la regione Sicilia Denis Sottile nelle segreterie del partito, sui profili facebook o firmando on-line la petizione collegandosi al sito www.farecontosi.it

Il coordinatori regionale e provinciali ringraziano quanti hanno sostenuto la petizione apponendo la

propria firma nei gazebo e rivolgono un particolare ringraziamento al deputato nazionale di FARE!

Marco Marcolin che per l’occasione si è recato nei vari punti di raccolta firme per far conoscere in

prima persona il progetto e dare sostegno al gruppo FARE! di tutta la Sicilia per l’impegno e il

lavoro portato avanti fino ad oggi. Una squadra affiatata che ha tanta voglia di fare per il proprio

territorio con il preciso obiettivo di cambiarne in meglio le proprie sorti.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY