Calunnia, Arnone assolto: ammenda per uno striscione offensivo

Redazione

Agrigento

Calunnia, Arnone assolto: ammenda per uno striscione offensivo

di Redazione
Pubblicato il Gen 26, 2016
Calunnia, Arnone assolto: ammenda per uno striscione offensivo

Si è concluso ieri a Caltanissetta, il processo a carico di Giuseppe Arnone, l’ex ambientalista accusato di più episodi di calunnia ed anche diffamazione. L’imputato è stato assolto dalle accuse più gravi, ossia la calunnia nei confronti dei i magistrati Ignazio De Francisci, Claudio Corselli e Laura Cameli, tutti in passato in servizio ad Agrigento venendo condannato ad una pena lieve (ammenda) per la stesura ed esibizione di uno striscione.

Per il Tribunale di Caltanissetta (giudice monocratico Salvucci), è mancato l’elemento psicologico, cosicchè quando Arnone denunciava all’autorità giudiziaria i tre procuratori per gravi mancanze non sapeva di accusare persone innocenti. Il Pubblico ministero aveva chiesto la condanna ad oltre due anni di reclusione.

Con il deposito delle motivazioni della sentenza ne sapremo di più.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361