Coltiva cannabis in immobile sequestrato: arrestato

Coltiva cannabis in immobile sequestrato: arrestato

Condividi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi

La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi

Agenti delle volanti dell’Upgsp  e della Polizia di frontiera hanno arrestato Agatino Aperi, 35 anni, pregiudicato, per il reato di coltivazione illegale di “cannabis”, per detenzione al fine di spaccio del medesimo stupefacente nonché per occupazione abusiva di luogo sottoposto a custodia giudiziale e furto di energia elettrica.

La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi

Personale della Polizia di frontiera nell’ambito della propria attività informativa istituzionale aveva appreso che l’Aperi aveva impiantato una coltivazione di cannabis all’interno di un immobile disabitato e sottoposto a sequestro giudiziario, situato nel rione San Nullo.

In relazione a ciò, nel primo pomeriggio di ieri, gli uomini delle volanti dell’Upgsp, coordinati da un funzionario della Polizia di frontiera, hanno fatto irruzione nell’immobile in questione, sorprendendovi Agatino Aperi, il quale, non appena scorti gli agenti, ha subito evidenziato chiari segni di apprensione.

È stata, quindi, eseguita l’ispezione delle stanze dell’immobile, nel corso della quale, gli agenti hanno scoperto la coltivazione “domestica” di cannabis, e hanno rinvenuto quanto occorre per il mantenimento della piantagione: 29 piantine di cannabis in vasi in fase di crescita; 6 sacchetti contenenti la stessa sostanza per un peso complessivo di 800 grammi, 9 lampade alogene corredate da 2 alimentatori di corrente, 1 tubo di ventilazione elettrico, 1 deumidificatore e 1 bilancino di precisione.

La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi
La piantagione di cannabis sequestrata ad Agatino Aperi

Si è, inoltre, riscontrato, con l’ausilio di personale Enel, un elevatissimo consumo energetico ottenuto tramite allaccio diretto alla rete elettrica.

Infine, la casa nella quale l’Aperi aveva installato la piantagione era oggetto di sequestro giudiziario a seguito di procedura fallimentare. Su disposizione dell’A.G. l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio per direttissima.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *