Omicidio Miceli a Cattolica Eraclea: dissequestrate le auto degli indagati

Omicidio Miceli a Cattolica Eraclea: dissequestrate le auto degli indagati

0
SHARE
Giuseppe Miceli, la vittima e il luogo del rinvenimento del cadavere

Disposto il dissequestro, dalla Procura della Repubblica di Agrigento, delle auto sequestrate ai due indagati per l’omicidio di Giuseppe Miceli, 67 anni, il marmista di Cattolica Eraclea trovato cadavere il 6 dicembre scorso.

Gli indagati sono due uomini di Cattolica Eraclea, entrambi lavoratori edili, G.S., 47 anni e G.C., 40 anni, e sono stati iscritti nel registro perchè si trattarebbe di due individui che sarebbero stati  a bordo dell’auto che la sera dell’omicidio fu vista uscire a tutta velocità da via Crispi ed imboccare una arteria stradale contromano.

I due indagati sono noti alle forze dell’ordine per alcuni precedenti penali.

Proseguno le indagini per cercare, dunque, di risalire agli autori del delitto, ma anche di scoprire il movente dello stesso: tra le ipotesi anche quella della rapina o dell’omicidio volontario.

 

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY