Akragas, Rigoli prepara la sfida di sabato:”Catanzaro tappa fondamentale”

Akragas, Rigoli prepara la sfida di sabato:”Catanzaro tappa fondamentale”

451 views
0
SHARE
Pino Rigoli

Giornata di conferenza stampa in casa Akragas dove, nei locali adibiti dello Stadio Esseneto, mister Rigoli, con Vicente al suo fianco, ha incontrato la stampa per fare il punto della situazione in vista della partita delicata di domenica a Catanzaro.

L’Akragas, come appreso nella giornata di ieri ,è stata penalizzata di tre punti (la richiesta della Procura era di 4) in classifica, facendola scivolare ancora in classifica nonostante le due vittorie consecutive conquistate dal suo arrivo. Cosa ne pensa e come la squadra ha accolto la sentenza dell’inchiesta “Dirty Soccer?”
Confido nella giustizia sportiva e lasciamo che avvenga il corso naturale delle cose. Verrà presentato un ricorso ma questo non è ambito di mia competenza. Questo episodio comunque ci da la carica giusta per affrontare il match di Catanzaro. Se prima dovevamo farne 20 punti vuol dire che ne faremo 23. Un motivo in più per essere ancora più motivati e determinati nel raggiungere gli obiettivi.

Due vittorie su due partite disputate dal suo ritorno sulla panchina dell’Akragas. Miglior inizio non si poteva aspettare …
Ritengo che nelle ultime due settimane abbiamo fatto cose molto importanti. Ancora la strada è lunga ma i ragazzi, che si sono messi a disposizione fin da subito, hanno recepito per bene le mie direttive. Dobbiamo risollevarci da questa situazione in cui siamo inceppati all’andata e recuperare posizioni in classifica. 

La finestra del mercato di riparazione è terminata nella giornata di ieri e, a differenza di quanto vociferato nei giorni passati, non è arrivata la punta che forse i tifosi aspettavano. E’ tornato, però, Andrea De Rossi.
Per quanto riguarda la situazione del mercato posso dire che sono contento dei ragazzi che alleno. Ritorna De Rossi, che oggi sosterrà il primo allenamento con noi. Pensavo fosse già chiuso il mercato dell’Akragas quando sono arrivato. Non parlo di mercato perchè non è una cosa che di cui mi occupo. Sono contento che sia chiusa la finestra di riparazione. Di Piazza a Cosenza? Non so molto ma credo che abbia pesato la volontà del ragazzo di rimanere qui ad Agrigento. 

Domenica,intanto, c’è una partita delicata da affrontare. Si va in trasferta a Catanzaro. Che squadra è?
Il Catanzaro è una squadra ostica con un buon impianto di gioco ed è capace di segnare in ogni caso. La partita deve essere, proprio per questo motivo, deve essere preparata per bene perchè Catanzaro rappresenta una tappa fondamentale sia dal punto di vista del risultato e della classifica sia dal punto di vista psicologico. Sono convinto che se continuiamo a lavorare come nelle ultime due settimane possiamo giocarcela con tutti. Se firmo per un pareggio? Forse prima della partita si, sappiamo di affrontare una piazza importante e portar anche un punticino in un torneo difficile come questo sarebbe un buon risultato, più che altro è importante smuovere la classifica. 

Spazio anche al centrocampista brasiliano, Vicente, uno dei titolari del centrocampo biancazzurro nella gestione Rigoli. Com’è stato il cambio di panchina in casa Akragas e quali novità ha portato mister Rigoli?
Il mister ci ha portato mentalità, forza e grinta. A livello tattico è stato molto intelligente a leggere la situazione, a capire le nostre difficoltà. Eravamo lunghi tra i reparti, poca coesione di squadra. In Italia ho sempre giocato in questo ruolo, davanti la difesa e devo dire che mi piace molto. Sono contento della continuità che mi sta dando il mister e spero di ricambiare la fiducia concessa.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *