Depuratore di Agrigento entro il 2018, chi prende questo impegno politico?

Depuratore di Agrigento entro il 2018, chi prende questo impegno politico?

0
SHARE

“Apprendo grazie alla nota diramata da MareAmico che è’ stato approvato dalla commissione regionale il progetto da 17 milioni di euro per la costruzione del nuovo depuratore a servizio della fascia costiera di Agrigento. Tale opera è’ stata finanziata dal CIPE nel 2012, per supeare l’infrazione comminata dalla Comunità Europea. Ai sensi della delibera regionale 140/11 , oggi avremmo dovuto assistere al collaudo dell’opera e non all’approvazione del progetto. Sono ,tuttavia , molto soddisfatta del risultato ottenuto. È’ una vittoria di tutti coloro i quali sono stati impegnati in prima linea , in questi anni, sia individualmente che come associazioni/comitati. Mi riferisco anche a chi , circa due anni fa, firmo’ la diffida ad adempiere redatta dall’avvocato Salvago, (atto propedeutico ad una class action “pubblica” ) inviata al Comune di Agrigento, all’ Ato idrico ed al gestore del servizio Girgenti Acque S.p.a. Questa vittoria è’ quindi di chi , in tutti questi anni, ha chiesto e preteso la realizzazione dell’ opera. Nella speranza che adesso la politica si occupi di completare celermente gli ultimi passaggi burocratici. Nella speranza che, magari , vengano previste vasche di accumulo per il riutilizzo dell’acqua depurata . Nella speranza di assistere al collaudo dell’opera entro febbraio 2018. Quale politico prende questo impegno con la cittadinanza?”

Roberta Zicari 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY