Akragas – Ischia in campo alle 14, la salvezza passa dall’Esseneto

Akragas – Ischia in campo alle 14, la salvezza passa dall’Esseneto

0
SHARE
Esultanza Akragas dopo un gol

Pino Rigoli
Pino Rigoli

L’avrà preparata per bene Pino Rigoli. Come lui stesso ha definito, alle porte della partita di Coppa contro il Foggia mercoledì, “quella con l’Ischia è la partita più delicata da quando sono tornato ad Agrigento. In palio punti pesanti”. Ed, in effetti, come si può dare torto ad una così lucida spiegazione dei fatti?
In campo per la 22° giornata del campionato di Lega Pro, girone C, si affrontano Akragas ed Ischia. Le due squadre sono apertamente in lotta per la permanenza nella terza serie nazionale e, già da qualche domenica, hanno ingaggiato un duello che ha caratterizzato anche un Sali scendi in classifica. La situazione che si presenta è chiara: i punti in palio oggi all’Esseneto sono punti che scottano, che pesano. Vincere, per entrambe le squadre, rappresenterebbe un notevole balzo avanti in classifica ma, fondamentale, anche una grande iniezione di autostima che certamente bene può fare a questo punto della stagione.

Pino Rigoli con la nuova casacca targata EnelL’Akragas deve fare quello che, con la gestione Legrottaglie, appariva un’impresa: fare della propria tana un fortino inespugnabile; costruire la salvezza sul proprio campo e affrontare così il proseguo della stagione. E, finora, Pino Rigoli non ne ha sbagliata mezza da quando è tornato a sedersi sulla panchina del Gigante. Tre vittorie in altrettante partite in campionato; imbattibilità che dura anche considerando la gara disputata mercoledì di Coppa Italia, terminata con un pareggio nei 90 minuti e, solamente ai calci di rigore, con una vittoria del Foggia. Da non sottovalutare, appunto, anche il dispendio di energie fisiche e mentali, aggravate anche dall’extra time, che ha portato il quarto di finale disputato. Il mister biancazzurro, infatti, ha saggiamente applicato un turnover massiccio che ha permesso di dare spazio alle seconde linee, che aldilà della sconfitta hanno dato segnali positivi, e fatto rifiatare i “titolari”.

Ultime in casa Akragas. Pino Rigoli, smaltita l’eliminazione dalla Coppa Italia dove ha effettuato un ampio turnover, torna a disegnare la sua Akragas. Vono torna tra i pali al posto di Maurantonio; rientrano anche Zibert e Dyulgerov dal primo minuto e capitan Capuano dovrebbe essere presente nonostante sia stato colpito da un lutto familiare in settimana. In avanti, confermato il tridente formato da Madonia, Di Grazia e Di Piazza anche se non ci sorprenderebbe vedere all’ultimo momento Fabio Aveni in campo dal primo minuto.

tifosi ischia
Tifosi dell’Ischia appena arrivati all’aeroporto di Catania

Ultime in casa Ischia. I gialloverdi , con la vittoria di domenica scorsa sul Catania, ha interrotto un digiuno da tre punti che durava da più di 4 mesi. Il cambio di panchina con l’arrivo di mister Di Costanzo sembra aver dato nuova linfa agli isolani che, con l’Akragas, si giocherà la permanenza in Lega Pro. Per questo motivo non ci sorprenderà di certo vedere l’Ischia con un atteggiamento aggressivo che viene ad Agrigento non per il pareggio ma per fare bottino pieno. Tutti a disposizione in casa Ischia eccezion fatta per il difensore Sirigu alle prese con problemi di natura muscolare. La squadra è partita oggi alla volta di Agrigento e farà ritorno, in aereo, domenica sera.

stadio esseneto pioggia2
Lo Stadio Esseneto

Meteo.  Agrigento si è svegliata quest’oggi con il rumore intenso della pioggia. Confermate le indiscrezioni meteo che davano molto alte le probabilità di precipitazioni. Il campo dell’Esseneto, dunque, si prevede pesante e irregolare. In mattinata operai della società stanno intervenendo sul manto erboso per evitare la formazione di pozze d’acqua.

Terna Arbitrale. Ad arbitrare l’incontro sarà Luca Massimi di Termoli coadiuvato da Guglielmi e Colizzi, entrambi di Abano Laziale. E’ previsto il pubblico delle grandi occasioni con anche la presenza di tifosi proveniente da Ischia, giunti ad Agrigento in aereo da Capodichino a Catania.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *