Agrigento, blitz “Duty Free”, Vetro chiede di poter lavorare

Redazione

Agrigento

Agrigento, blitz “Duty Free”, Vetro chiede di poter lavorare

di Redazione
Pubblicato il Feb 17, 2016
Agrigento, blitz “Duty Free”, Vetro chiede di poter lavorare

Ha chiesto il permesso di andare a lavorare. E’ questa l’istanza presentata da Antonio Vetro, uno dei coinvolti nell’inchiesta Duty Free che avrebbe disarticolato un presunto giro di tangenti all’Agenzia delle Entrate.

Vetro, 46 anni, commercialista di Favara, è stato arrestato al momento del blitz e si trova dal 28 dicembre ai domiciliari.

Vetro è ritenuto uno dei personaggi chiavi della vicenda, a lui la Procura contesta i reati di corruzione, falso, truffa e abuso di ufficio.

Nel blitz condotto dalla Guardia di Finanza di Agrigento vennero eseguite 11 misure cautelari fra carcere e domiciliari.

Il pm Andrea Maggioni è di parere contrari alla richiesta del favarese ma a decidere sarà il gip del Tribunale Francesco Provenzano.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04