Liberato tunisino sbarcato a Lampedusa

Redazione

Agrigento

Liberato tunisino sbarcato a Lampedusa

di Redazione
Pubblicato il Feb 17, 2016
Liberato tunisino sbarcato a Lampedusa

In data 17 febbraio 2016, ha avuto luogo, presso il tribunale di Agrigento, il giudizio direttissimo del 27enne tunisino Atia Kalil innanzi al giudice monocratico Agata Genna. L’extracomunitario, il quale nel settembre del 2015 era stato sottoposto a decreto di espulsione dal Prefetto di Bergamo (con espresso divieto di reingresso per la durata di anni cinque), era giunto sulle coste lampedusane tramite una piccola imbarcazione di fortuna, insieme ad altri tredici magrebini, lo scorso 26 gennaio ed era stato identificato e tratto in arresto dagli uomini del commissariato di frontiera della Polizia di Stato, rimanendo in permanenza presso il centro di prima accoglienza dell’isola. Il giudice ha convalidato l’arresto e, accogliendo le richieste dei difensori, l’avvocato Marco Padùla e l’avvocato Giancarlo Trovato (nella foto), ha disposto l’immediata liberazione del tunisino, mentre il PM Alfonsa Fiore ne aveva chiesto la custodia cautelare in carcere. La prossima udienza del processo a carico del giovane extracomunitario si terrà l’8 aprile p.v.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04