Ragusa

Omicidio Loris, il legale: “Veronica ha cominciato a ricordare su tomba del figlio”

“Le dichiarazioni di Veronica Panarello sono forti perche’ forniscono movente, complice e dinamica del fatto, e fornisce anche l’arma del delitto”. Lo ha affermato il legale della donna, l’avvocato Francesco Villardita, prima di entrare nel carcere di CATANIA dove il pm di Ragusa, Marco Rota, la interroghera’ sulle sue ultime rivelazioni che accusano il suocero Andrea Stival di essere il responsabile del delitto. “Per la prima volta – ha aggiunto il penalista – si parla di omicidio e non di incidente e c’e’ una chiamata in correita’. Io ho visto la signora Panarello due giorni fa e l’ho trovata decisa a riconfermare la sua versione dei fatti e ci auguriamo che stamattina faccia luce e chiarezza su questa misteriosissima vicenda”. I cronisti che gli hanno chiesto il valore della credibilita’ visto il cambio di versioni fornita da Verona Panarello, l’avvocato Villardita risponde: “Quelli non erano racconti, ma la signora ha riferito quello che ricordava in quel momento, fino alla visita al cimitero dove e’ sepolto Loris, quando ha incominciato a ricordare tutto”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top