Agrigentino condannato per omicidio, il legale: “La famiglia gli è vicina”

Agrigentino condannato per omicidio, il legale: “La famiglia gli è vicina”

0
SHARE
Antonio Bilella

Sono passate le prime notti da condannato per  Antonino Bilella, l’uomo originario della provincia di Agrigento condannato all’ergastolo perchè ritenuto responsabile dell’assassinio di Francesca Benetti,  notti che certamente non ha passato tranquillo. A confermarlo il legale di Bilella, l’avv. Francesca Carnicelli che dichiara:  «È costernato. Non si aspettava l’ergastolo, non lo credeva possibile. Come lui, anche noi difensori aspettiamo le motivazioni. Si fa forza, nella speranza che l’appello possa modificare le decisioni di primo grado

Devo dire che la famiglia gli è vicina: i figli sono in contatto telefonico con noi avvocati. Anche loro hanno dimostrato di essere fiduciosi nell’esito dell’appello», aggiunge Carnicelli. E del resto con il figlio Luigi e con la sorella si sente regolarmente; con ciascuno è prevista una telefonata a una volta a settimana. Bilella è solo, di fatto, visto che la moglie e i figli abitano in Piemonte, nessuno lo aveva seguito a Villa Adua a Potassa di Gavorrano. Ma l’avvocato assicura: «Non lo lasceremo solo, lo rivedrò già la prossima settimana».

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY