Mafia agrigentina, chiesti sette anni di carcere per presunto boss

Redazione

Apertura

Mafia agrigentina, chiesti sette anni di carcere per presunto boss

di Redazione
Pubblicato il Feb 27, 2016

Il sostituto procuratore generale di Palermo, Giuseppe Fici, ha chiesto 7 anni di carcere, con l’accusa di associazione mafiosa, per Gaetano Sedita, 73 anni, ritenuto il capo della famiglia mafiosa di Alessandria. Sedita è stato arrestato nel luglio del 2012.

La condanna è stata chiesta nel corso del processo di appello “bis” scaturito dall’annullamento della Cassazione della condanna. L’inchiesta “Alisciannira” fu avviata dopo l’omicidio di un uomo che lavorava ne cimitero del paese e individuò i presunti componenti della famiglia mafiosa di Alessandria ma non gli autori del delitto. A contribuire alle indagini alcuni pentiti.

I giudici hanno escluso che Sedita fosse il responsabile della locale famiglia e lo avevano condannato a 7 anni perchè ritenuto un semplice componente.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361