Agrigento

Agrigentino uccise piccolo Tommy, la mamma: “Non merita uscire dal carcere”

di Redazione
Pubblicato il Mar 3, 2016
Agrigentino uccise piccolo Tommy, la mamma: “Non merita uscire dal carcere”

“Io di quella sera voglio ricordare molto poco ma in occasione degli anniversari tutto ritorna alla mente e fa sempre molto, molto male”. Per Paola Pellinghelli il momento del dolore e’ ritornato. Ieri, 2 marzo, dieci anni da quando il suo piccolo Tommy, 18 mesi, venne strappato dal seggiolone nella sua casa di Casalbaroncolo, alle porte di Parma, dove poi non fara’ piu’ ritorno. Una sera terribile con i sequestratori, Mario Alessi, originario della provincia di Agrigento, e Salvatore Raimondi, che trascinarono via il piccolo a poche centinaia di metri di distanza e che poi lo uccisero a colpi di badile, solo perche’ piangeva troppo forte. Tommy fu seppellito subito li’, sull’argine del torrente Enza lungo strada del Traglione, luogo di droga e prostituzione, e dove fu ritrovato un mese piu’ tardi quando i due orchi alla fine confessarono il terribile delitto. Una tragedia che sconvolse l’Italia, tutta unita per un mese al fianco di Paolo Onofri e Paola Pellinghelli. Una vicenda che distrusse quella famiglia, con papa’ Paolo colpito dopo qualche tempo da infarto e rimasto in stato vegetativo per anni prima di spegnersi definitivamente. “Come ho vissuto questi dieci anni? Giorno per giorno assumendomi tutte le mie responsabilita’ – risponde mamma Paola – Prima di tutto per il figlio che mi e’ rimasto, Sebastiano”. Ma fare i conti con il dolore e’ difficile e, dice Paola, resta sempre una cosa personale. Altro invece e’ la giustizia, quella giustizia che potrebbe far tornare libero Mario Alessi. “Finche’ avro’ voce diro’ che non e’ giusto che ritorni in liberta’ – ribadisce Paola Pellinghelli -. Ricordero’ a tutti quello che ha fatto prima di portarmi via Tommy e tutto quello che ha fatto dopo. Se mi ha chiesto perdono? Non lo ha mai fatto, ma forse sapeva che quelle parole vuote sarebbero ritornate al mittente”. Dal 2 aprile Alessi potrebbe invece accedere al lavoro esterno ma Paola Pellinghelli dice ‘no’, lanciando una petizione pubblica dal suo profilo facebook.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361