Mafia, omicidi e vendette in provincia di Agrigento: le rivelazioni di “Cavigliuni” Rizzuto

Redazione

Agrigento

Mafia, omicidi e vendette in provincia di Agrigento: le rivelazioni di “Cavigliuni” Rizzuto

di Redazione
Pubblicato il Apr 11, 2016

Un pezzo di storia mafiosa inestricabile. Omicidi su omicidi di difficile lettura, alcuni veri e propri rompicapi per gli investigatori. I sospetti sono rimasti tali, poi con l’aiuto dei collaboratori di giustizia, squarci di luce. Come quelli provocati dal Calogero Rizzuto, pentito della Valle del Belice con ruolo di primo piano in Cosa nostra agrigentina. Cavigliuni per gli amici e i compari. Che svela (con qualche imprecisione) alcuni misteri partendo dall’uccisione del padre di Leo Sutera,ritenuto il boss di Sambuca di Sicilia e circondario.

SE VUOI CONOSCERE TUTTI I PARTICOLARI E I RETROSCENA ACQUISTA GRANDANGOLO. DA OGGI E’ PIU’ SEMPLICE, FACILE E VELOCE CON IL NUOVO METODO DI PAGAMENTO ONLINE.

Pulsante-Acquista-Ora


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361