Agrigento, “imponevano ‘pizzo’ a posteggiatori abusivi: parte processo d’Appello

Agrigento, “imponevano ‘pizzo’ a posteggiatori abusivi: parte processo d’Appello

0
SHARE
Tribunale di Agrigento

E’ iniziato, ieri, il processo d’Appello inerente l’operazione “Parcometro” che ha visto in primo grado la condanna di tre imputati: 7 anni e 2 mesi di reclusione per Pietro Capraro, 28 anni e Nicolò Vasile, 32 anni; 6 anni e 8 mesi di carcere per Vincenzo Cacciatore, 50 anni. I tre uomini sono di Villaseta. Il pubblico ministero della Dda di Palermo, Rita Fulantelli aveva chiesto quindici anni di carcere per Capraro e Vasile e dieci anni per Cacciatore in quanto accusati di estorsione aggravata dall’agevolazione dell’associazione mafiosa perchè le indagini avrebbero messo in evidenza che gli stessi avrebbero imposto ad alcuni posteggiatori abusivi della città di pagare loro una percentuale degli incassi con minacce di ritorsioni. Alcuni di loro hanno negato le dichiarazioni fatte ai carabinieri e per questo sono stati imputati di falsa testimonianza.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY