Piantagione di canapa indiana nell’agrigentino, accusato va ai “domiciliari”

Redazione

Provincia

Piantagione di canapa indiana nell’agrigentino, accusato va ai “domiciliari”

di Redazione
Pubblicato il Apr 28, 2016
Piantagione di canapa indiana nell’agrigentino, accusato va ai “domiciliari”

E’ accusato di aver coltivato canapa indiana in un terreno demaniale e per questo era stato arrestato e portato in carcere. Ora il Tribunale del Riesame ha accolto le istanza della difesa e ha attenuato la misura cautelare disponendo i “domiciliari” per Calogero Alagna, 39 anni, di Montevato, arrestato dai carabinieri 3 settimane fa. Alagna nell’interrogatorio di garanzia aveva respinto le accuse e il suo difensore, l’avvocato Francesco Di Giovanna, aveva chiesto la revoca della misura cautelare o la sostituzione con pena meno affplittiva. Alagna ha dichiarato di non sapere nulla della coltivazione e di essersi occupato invece di un terreno di sua proprietà posto nelle vicinanze  di quell’area demaniale.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361