Morte on. Trincanato, indagati 5 medici: mercoledì riesumazione cadavere

Morte on. Trincanato, indagati 5 medici: mercoledì riesumazione cadavere

0
SHARE
Gaetano Trincanato

Il corpo dell’onorevole Gaetano Trincanato, 85 anni, morto in circostanze ancora tutte da chiarire il 17 gennaio di quest’anno all’ospedale “Giglio” di Cefalù dopo un intervento chirurgico per neoplasia all’intestino cieco con successiva occlusione addominale post operatoria sarà riesumato. Dopo un esposto-denuncia presentato da Elena e Guglielmo, figli dell’ex deputato e assessore della Regione siciliana, la Procura di Termini Imerese ha aperto un fascicolo d’indagini iscrivendo nel registro degli indagati 5 medici, Pierenrico Marchesa (primario), Guido Martorana, Valentina Alaimo, Giuseppe Barranco e Antonella Pellino, dell’unità operativa di Chirurgia oncologica dell’ospedale di Cefalù.

Il pm che conduce l’indagine, Luisa Vittoria Campanile, ha disposto la riesumazione del corpo per mercoledì prossimo al cimitero di Sant’Angelo Muxaro dove è stato seppellito Trincanato e il giorno successivo i periti nominati dalla Procura eseguiranno l’autopsia.

Secondo Elena Trincanato, alla base del decesso del padre ci sarebbe stata da parte dei medici dell’ospedale di Cefalù «imperizia e negligenza nel post operatorio. Adesso dovrà essere la magistratura a chiarire le cause della morte di nostro padre».

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *