Agrigento, “Mi manda Gerlardino Messina…” e chiede soldi a commercianti: condannato

Redazione

Agrigento

Agrigento, “Mi manda Gerlardino Messina…” e chiede soldi a commercianti: condannato

di Redazione
Pubblicato il Mag 3, 2016

E’ stato condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione l’agrigentino Ignazio Natalello, 60 anni, noto in città come esponente dei “tammurinara” di San Calogero, che, secondo l’accusa, avrebbe tentato di estorcere denaro ad alcuni commercianti del Villaggio Mosè millantando di essere un esattore di Gerlandino Messina, il boss empedoclino attualmente in carcere. Lo riporta il quotidano Giornale di Sicilia. Ad infliggere la condanna, il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato. Il pm Andrea Maggioni aveva chiesto una condanna ancora più pesante per sessantenne, precisamente 2 anni e 8 mesi. Secondo la ricostruzione dell’accusa Natalello avrebbe messo della colla nelle serrature di quattro esercizi commerciali con l’obiettivo di estorcere denaro. Per far ciò Natalello avrebbe anche telefonato ai commercianti, in forma anonima, chiedendo dei soldi e dicendo di operare per conto di Gerlandino Messina. I commercianti si sono rivolti alle forze dell’ordine che hanno sorpreso Natalello mentre stava intascando una busta con 300 euro. Il processo si è svolto col rito abbreviato.

 


Dal Web


  • Agrigento

    M5S, l’esclusione Dalli Cardillo: “Fuori per il caso La Gaipa, sono stato tradito”

    Pubblicato il 21 01 2018

    Erano tre le preferenze che ciascun iscritto poteva esprimere nei confronti di un candidato. Un sistema sicuramente innovativo nel panorama democratico italiano che - però - ha presentato anche alcune problematiche “tecniche”: soprattutto nelle prime ore di mercoledì - primo giorno di votazion..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Porto Empedocle, secondo giorno di sciopero degli operatori ecologici

    Pubblicato il 21 01 2018

    Niente raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle per il secondo giorno di fila: non c’è stata la fumata bianca dopo l’incontro - avvenuto nella mattinata di ieri - tra il primo cittadino Ida Carmina e i lavoratori che protestano per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Secondo giorno di sciope..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361