Anticipo d’estate in Sicilia, annegano tre giovani romeni

Anticipo d’estate in Sicilia, annegano tre giovani romeni

406 views
0
SHARE
Il fiume Simeto

Tre persone sono annegate e uno è rimasto gravemente ferito nel primo giorno d’anticipo d’estate in Sicilia.

Due amici, due ragazzi romeni di 27 e 19 anni, hanno perso la vita nel fiume Simeto: stavano facendo il bagno vicino al ponte Barca, in territorio di Paternò quando sono stati sopraffatti dalla corrente che li ha trasportati in fondo. I corpi sono stati recuperati da sommozzatori dei vigili del fuoco di Catania non lontano dal posto in cui si erano tuffati in acqua.

A lanciare l’allarme era stato un loro amico e connazionale con il quale si erano recati nel luogo della tragedia per pescare. Per rinfrescarsi dalla giornata calda due di loro hanno deciso di fare il bagno, il terzo è rimasto sulla riva e ha visto gli altri essere trascinati via dalla corrente del fiume, ed ha avvertito i carabinieri, chiamando il 112. Nella zona sono scattate le ricerche a cui hanno partecipato, oltre a militari dell’Arma, i vigili del fuoco con personale di Paterò’, un elicottero, il Drago 68, e una squadra di sommozzatori e un team Speleo alpino fluviale, sempre dei pompieri. L’altra tragedia, dalla dinamica ancora non del tutto chiara, è avvenuta nel Ragusano: sempre un uomo di 35 anni, di nazionalità romena anche lui, e’ morto annegato in mare nei pressi della spiaggia della Lanterna a Scoglitti, in territorio di Vittoria. Si era tuffato per soccorrere una ragazzina di 15 anni che aveva avuto un malore e che è stata salvata. Con la vittima in acqua c’erano anche la madre del 35enne, illesa e sotto choc, e un amico e connazionale di 44 anni, che è ricoverato in coma farmacologico nell’ospedale Guzzardi di Vittoria, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto per prestare soccorso sono intervenuti carabinieri della compagnia di Vittoria e militari della guardia costiera di Ragusa.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *