Giudiziaria

Rapine nel Belice, chiesto il processo per 14 coinvolti nel blitz “The Wall”

di Redazione
Pubblicato il Mag 23, 2016

Il rinvio a giudizio è stato chiesto per le 14 persone coinvolte nell’operazione denominata “The Wall”. I soggetti sono accusati di rapine commesse negli anni 2012 e 2013 nella zona del Belice ai danni di diverse banche.  Nello specifico le richieste di rinvio a giudizio riguardano:  Michele Maria Gandolfo, di 61 anni, di Sambuca di Sicilia, impiegato di banca ed ex direttore di filiale, Massimo Tarantino, di 44 anni, di Sambuca di Sicilia, Pietro Curti, di 78 anni, di Sambuca di Sicilia, e Rocco D’Aloisio, di 46 anni, di Santa Margherita Belice, tutti ritenuti i presunti basisti della banda;    Vito Leale, di 53 anni, Francesco Conigliaro, di 45 anni, Pietro La Placa, di 37 anni, Pietro Madonia, di 44 anni, Michele Cirrincione, di 48 anni, Carlo e Paolo Valpa, rispettivamente di 47 e 48 anni, e Ignazio La Manna, di 38 anni, tutti di Palermo.  La richiesta di rinvio a giudizio è stata avanzata anche per Francesco Napoli, di 32 anni, di Montevago, accusato di ricettazione di un’auto e per Salvatore Palazzolo, di 30 anni, di Palermo, accusato di favoreggiamento per avere dichiarato di non conoscere uno degli indagati al quale avrebbe invece prestato l’auto.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361