Agrigento

Falsi certificati per far slittare i processi: assolti Arnone e il medico Santamaria

di Redazione
Pubblicato il Mag 31, 2016

Il giudice del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, accogliendo le tesi dei difensori, l’avvocato Maria Calcara  per il medico Paolo Santamaria, e Gigi Restivo e Daniela Principato per Giuseppe Arnone ha assolto, “perché il fatto non sussiste”  entrambi gli imputati per una presunta falsa certificazione che sarebbe stata rilasciata da Santamaria in favore dell’Arnone. Per il Pubblico ministero, Antonella Pandolfi che aveva tessuto la requisitoria (oggi in udienza era presente il Pm, Simona Faga) Arnone andava condannato ad un anno e due mesi mentre il medico Santamaria, che aveva ammesso le sue colpe, andava condannato ad otto mesi di reclusione. Le pene richieste conteggiavano la riduzione di un terzo per la scelta del rito abbreviato.

Di diverso parere il Gip Zammuto che ha pronunciato sentenza assolutoria circa i reati di falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e false dichiarazioni o attestazioni in atti destinati all’autorità giudiziaria, reato continuato in concorso.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361