Apertura

Mafia, operazione “Eden 5”: ecco perchè il Riesame ha scarcerato sei arrestati

Emergono le motivazione con le quali il Tribunale del Riesame di Palermo ha disposto ha disposto l’annullamento dell’ordinanza per 6 de 7 indagati coinvolti nell’operazione antimafia denominata “Eden 5”.

Il provvedimento del Tribunale riguarda il sambucese Gaspare Ciaccio, 32 anni, Salvatore e Andrea La Puma, 69  e 40 anni, padre e figlio, Massimo Tarantino, 44 anni, (che però è rimasto in carcere perchè coinvolto in una inchiesta su presunte rapine in banca), Vincenzo Buscemi, 63 anni, Luigi Alberto La Sala, 321 anni.

In sintesi il Riesame sostiene che i coinvolti si limitavano a fare da accompagnatori ma non partecipavano agli incontri. “Lo svolgimento di alcune commissioni, anche se costituziono reato, su incarico di appartenenti ad un gruppo mafioso, è insufficiente a sostenere l’accusa di far parte di un’associazione mafiosa, esendo necessari, per la sussistenza, dei gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di cui all’articolo 416 bis, elementi inequivoci dello stabile inserimento del soggetto nella struttura organizzativa dell’associazione e la consapevolezza del medesimo di agire nell’ambito  e per la realizzazione dei fini dell’associazione”. Questo un passaggio delle motivazioni che hanno portato alla scarcerazione di Ciaccio e che in sostanza è elemento che ha portato all’annullamento delle altre ordinanze. Confermato invece dai giudici la custodia in carcere per un’altro indagato, Giuseppe Genova, di 50 anni.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top