Mafia, 5 latitanti ricercati si consegnano alla Guardia di Finanza

Mafia, 5 latitanti ricercati si consegnano alla Guardia di Finanza

0
SHARE

a Guardia di Finanza ha arrestato le cinque persone latitanti da martedi’ scorso perche’ destinatarie di un’ordinanza di arresto per i reati, a vario titolo contestati, di associazione mafiosa, traffico di droga, spaccio, armi, furti, rapine, tentato omicidio e lesioni. I cinque pregiudicati si sono consegnati spontaneamente ai militari. L’operazione della Dda di Bari, ribattezzata ‘Ampio Spettro’, riguarda la gestione dei traffici illeciti sul quartiere San Paolo di Bari, a Palo del Colle e Noicattaro, e riguarda 41 presunti affiliati ai clan Misceo e Telegrafo. Tra i latitanti c’era il 30enne di Palo Francesco Pace, ritenuto il referente dell’organizzazione criminale nel comune della provincia e tra i presunti capi dell’associazione mafiosa. Accanto a lui, nell’indagine coordinata dal pm dell’Antimafia Patrizia Rautiis, emergono come figure di spicco, quelle del capo clan Giuseppe Misceo, soprannominato ‘il fantasma’ con il pregiudicato Arcangelo Telegrafo, detto ‘Angioletto’, e il presunto referente del clan su Noicattaro, Umberto Fraddosio, detto ‘Piccolino’, che era stato catturato nascosto in un bunker ricavato sotto una botola all’interno della sua casa

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *