Ultime Notizie

Armi, droga e munizioni in casa, arrestato pregiudicato

Nella serata di ieri, grazie alle indagini condotte dal personale dell’U.P.G.S.P. e della Squadra Cinofili, ha avuto luogo un’operazione di polizia nel rione San Cristoforo, noto quartiere ad alta densità criminale.

Col coordinamento di un funzionario del citato Ufficio, i poliziotti si sono appostati nei pressi di un’abitazione di via Curia, mentre altri equipaggi provvedevano a “cinturare” la zona, precludendo ogni via di fuga.

Obiettivo della “caccia” era il noto pregiudicato Filippo MAZZOCCA (classe 1994), le armi e la droga che, secondo le fonti informative degli agenti, avrebbe dovuto nascondere all’interno del proprio appartamento.

Una prima conferma della fondatezza dei risultati investigativi, e un primo ostacolo per gli operatori di polizia, si è materializzato nel sistema di videosorveglianza installato a protezione dell’immobile: una telecamera era orientata in modo tale da impedire che chicchessia avesse potuto avvicinarsi senza essere ripreso e, quindi, senza destare allarme.

Ciò che il “sistema” non poteva prevedere erano le tecniche operative messe in atto dai poliziotti delle Volanti, grazie alle quali il blitz nell’appartamento ha potuto aver luogo eludendo le telecamere.

L’irruzione ha, così, colto di sorpresa il MAZZOCCA il quale, in quel momento, si trovava in compagnia del padre e di altri tre soggetti: immediatamente è iniziata la perquisizione domiciliare – coadiuvata dai cani dell’Unità Cinofila – che, in prima battuta, ha dato esito negativo.

Ma sempre nel medesimo palazzo, il MAZZOCCA aveva la disponibilità di un altro appartamento dove, invece, il fiuto dei segugi ha subito individuato la presenza di droga. Infatti, ben occultata all’interno di un mobile, è stata rinvenuta una busta di carta con all’interno 8 involucri in cellophane contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 290 grammi, nonché un involucro con 22 grammi di cocaina. Ma non è tutto: infatti, oltre allo stupefacente, all’interno di un marsupio, i poliziotti hanno rinvenuto tre pistole con relativo munizionamento.

La prima era una Beretta calibro 9 modello 34, con caricatore e munizionamento; poi calibro 22, modello 87, con caricatore e 7 cartucce e, infine, una Bernardelli calibro 7,65 con matricola abrasa con caricatore e 5 cartucce.

Inoltre, sono state rinvenute ancora 11 cartucce calibro 7,65 e 6 cartucce calibro 9, oltre a due bilancini digitali e la somma in contanti di 445,00 euro ritenuto provento dell’attività illecita di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le armi, le munizioni, lo stupefacente e quanto per il suo confezionamento sono stati sequestrati e repertati, per i successivi, necessari, accertamenti.

Alla luce di quanto accertato, MAZZOCCA Filippo è stato arrestato per detenzione e porto di armi comuni da sparo clandestine e relativo munizionamento, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui il Pubblico Ministero di turno ha disposto la traduzione presso la casa circondariale di Piazza Lanza, dove è stato rinchiuso.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top