Apertura

Mafia, blitz “Opuntia”, gli arrestati si difendono: “Non abbiamo fatto nulla”

di Redazione
Pubblicato il Lug 10, 2016
Mafia, blitz “Opuntia”, gli arrestati si difendono: “Non abbiamo fatto nulla”

Si sono svolti, ieri, gli interrogatori di convalida degli fermati a seguito dell’operazione antimafia “Opuntia” in provincia di Agrigento. I coinvolti sono: Vito Bucceri, di 44 anni, Pellegrino Scirica, di 61 anni, medico di base; i fratelli Giuseppe e Cosimo Alesi, di 45 e 51 anni; Tommaso Gulotta, di 51 anni, Matteo Mistretta, di 30 e Vito Riggio, di 46, tutti di Menfi, e Domenico Friscia, 53 anni, di Sciacca. Tutti, tranne Domenico Friscia, hanno risposto alle domande del giudice, evitando di avvalersi della facoltà di non risposndere, ed hanno protestato la loro estraneità alle accuse mosse nei loro confronti.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361