Apertura

Giro di prostituzione e squillo nell’agrigentino: guai per 9 persone

Sono 9 gli indagati coinvolti nel processo, iniziato ieri presso il Tribunale di Agrigento, inerente casi di favoreggiamento alla prostituzione. Sono nello specifico: Costica Martinescu, Angelo Schembri, Nicoleta Catalina Schiau, Angelo Incorvaia, Cristina Elena Radulescu,  Petre Alexandru Roman,  Aurel Caruta detto Luca, Carmelo Cani, Marinica Pachitei. Sono tutti soggetti coinvolti nell’indagine Leone 2per la quale in passato sono stati condannnati la rumena Adriana Maria Radulescu, 27 anni, alla quale sono stati inflitti 9 anni e sei mesi di reclusione, e Giuseppe Grillo, 57 anni, di Licata, condannato a 12 anni.

Secondo l’accusa questi ultmini sono i principali responsabili di un  un vasto giro di squillo rumene, che aveva la base operativa a Licata, scoperto dopo l’operazione “Lenone2″ condotta dai Militari dell’Arma. Il licatese intercettato dai carabinieri durante le indagini si definiva il “padrone della ragazze”. La donna sarebbe stata la sua collaboratrice.  Secondo il pm “le prostitute sfruttate sarebbero state così stressate da pensare al suicidio per liberarsi, i ritmi imposti, erano frenetici e se qualcuna restava incinta la costringevano ad abortire”. La vicenda risale al maggio del 2012 e vide l’arresto di 14 persone.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top