Mafia, arrestati “u spiddu” e “catta bullata”

Mafia, arrestati “u spiddu” e “catta bullata”

0
SHARE
Salvatore Indelicato e Rosario Panebianco

Ieri, personale della Sezione investigativa del Commissariato di Acireale ha eseguito il provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Catania, nei confronti di Rosario Panebianco (inteso “catta bullata”) 48 anni e Salvatore Indelicato (inteso “u spiddu”) 46 anani.

Il provvedimento di esecuzione trae origine dal rigetto dell’istanza presentata in Cassazione dalla difesa degli imputati e dispone per Panebianco e Indelicato l’espiazione della pena residua di 4 anni di reclusione per i reati ex art. 416 bis. Gli arrestati sono ritenuti elementi storici della criminalità organizzata locale, facente capo alla famiglia “Santapaola”.

La loro ascesa criminale risale alla metà degli anni novanta, quando la cellula santapaoliana fu scossa, nei quadri militari, dalle numerose operazioni condotte dalla Polizia di Stato che portarono in carcere i vertici di allora.

L’odierno provvedimento scaturisce dall’attività d’indagine della sezione investigativa del Commissariato acese che ha portato al deferimento di entrambi i pluripregiudicati per reati di associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsioni.

Panebianco e Indelicato, dopo le formalità di rito, sono stati trasferiti presso il Carcere di Bicocca.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY