Droga a Palma di Montechiaro, i fratelli Lupo respingono le accuse

Droga a Palma di Montechiaro, i fratelli Lupo respingono le accuse

0
SHARE
Calogero e Salvatore Lupo e Luigi Parolisi

Sono comparsi davanti al gip Alessandra Vella, per l’interrogatorio di garanzia, e si difendono, i due palmesi coinvolti nell’inchiesta antridroga denominata “Tiro mancino” condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo. Ieri mattina, i fratelli Calogero e Salvatore Lupo, rispettivamente di 53 e 44 anni, di Palma di Montechiaro, sono stati interrogati dal gip ed hanno respinto le accuse mossegli rispondendo alle domande e chiarendo che a loro avviso “le intercettazoini sono state mal interpretate”. L’inchiesta ha visto l’arresto di 26 persone coinvolte, secondo le accuse, in una organizzazione che avrebbe spacciato droga tra la Campania e la Sicilia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *