Agrigento

Agrigento, discoteca abusiva a San Leone: una condanna

di Redazione
Pubblicato il Lug 21, 2016
Agrigento, discoteca abusiva a San Leone: una condanna

Il Tribunale di Agrigento ha condannato Calogero Capraro, 34 anni, ad un mese di arresto, pena sospesa, e ha assolto, “per non avere commesso il fatto”, Massimo Manigrassi, 37 anni. Entrambi, all’epoca dei fatti gestori della discoteca Baraka, in via Cavaleri Magazzeni, a San Leone, difesi dagli avvocati Daniele Re e Fabio Inglima Modica, sono stati imputati per avere organizzato nell’ottobre 2012 due serate danzanti senza le autorizzazioni necessarie di Pubblica sicurezza, ovvero del parere di un’apposita commissione tecnica che avrebbe dovuto certificare e rilasciare l’agibilità del locale. Le due serate, inoltre, sono state pubblicizzate con dei volantini affissi per le vie della città, e ciò indusse la Questura a compiere i controlli. L’indegine escluse responsabilità da parte del proprietario del locale che aveva dato in gestione lo stesso a Capraro e Manigrassi.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361