Licata, attivo il bando Isi – agricoltura: 45milioni di euro per le...

Licata, attivo il bando Isi – agricoltura: 45milioni di euro per le micro e piccole imprese

0
SHARE

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è attivo il bando Isi-Agricoltura 2016 con il quale sono stati stanziati 45 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese, operanti nela settore della produzione agricola primaria, mediante l’acquisto, o il noleggio con patto di acquisto, di trattori agricoli o forestali, di macchine agricole e forestali, caratterizzati da soluzioni innovative per l’abbattimento delle emissioni inquinanti, la riduzione del rischio rumore, il miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali delle aziende agricole.

Con l’Avviso pubblico ISI Agricoltura 2016, l’ INAIL,m a tal fine, mette a disposizione euro 45.000.000,00 suddivisi in due assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari:


Asse 1: riservato a giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.
La dotazione destinata a finanziare l’Asse 1 è pari a 5 milioni di euro;

Asse 2: per la generalità delle imprese agricole.
 La dotazione destinata a finanziare l’Asse 2 è pari a 40 milioni di euro
 I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. Il contributo, pari al 40% dell’investimento (50% per gli imprenditori giovani agricoltori), per un massimo di euro 60.000,00 ed un minimo di euro 1.000,00, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto.

Gli aiuti di cui al bando possono essere cumulati:

• con altri aiuti di Stato riguardanti diversi costi ammissibili individuabili;
• con gli stessi costi ammissibili, in tutto o in parte coincidenti, unicamente se tale
cumulo non comporta il superamento dell’intensità di aiuto pari al:
1) 50% dell’importo di costi ammissibili, per i soggetti beneficiari dell’Asse 1;
2) 40% dell’importo di costi ammissibili, per i soggetti beneficiari dell’Asse 2.
Le istanze vanno presentate entro e non oltre le ore 18.00 del 20 gennaio 2017.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY