Agrigento, Vullo e Vaccarello: “La determina dirigenziale sullo stazionamento taxi va revocata”

Redazione

Agrigento

Agrigento, Vullo e Vaccarello: “La determina dirigenziale sullo stazionamento taxi va revocata”

di Redazione
Pubblicato il Ago 10, 2016

I Consiglieri comunali di Agrigento, Marco Vullo e Angelo Vaccarello, nell’esercizio delle proprie funzioni, hanno inviato una nota al Segretario Generale di Palazzo dei Giganti, dottor Rizzo, per chiedere la revoca della determina dirigenziale che riguarda le autorizzazioni dei punti di stazionamento taxi.

“E la ragione è semplice – spiegano i due esponenti del gruppo “Uniti per la Città” – in quanto occorre che vi sia il preventivo parere di viabilità rilasciato dal Comando della Polizia Locale. In questi giorni ci sono pervenute alcune segnalazioni in relazione alla grave pericolosità determinata dalla presenza dei mezzi taxi nelle vicinanze di Porta V, di fronte la struttura ricettiva “Il Giardino della Valle”, in una porzione di terreno con scarsa visibilità – evidenziano Vullo e Vaccarello – e noi, alla luce di queste lamentele e disagi, al fine di garantire la pubblica incolumità di passanti e turisti, invochiamo, perché illegittimo, l’annullamento del provvedimento adottato, e sollecitiamo la predisposizione, in tempi brevissimi, di un piano di gestione del servizio.

Strumento – concludono Vullo e Vaccarello – necessario per tutelare e salvaguardare tutti gli addetti del settore, titolari di nuove e vecchie licenze, e per offrire un servizio alla cittadinanza ed ai visitatori in piena regola”.


Dal Web


  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361