Strillone

Rapine a Licata e Ribera, scena muta dei 6 arrestati: non rispondono al Gup

Non hanno risposto alle domande del Gup di Sciacca, Roberta Nodari, i sei arrestati nell’operazione dei carabinieri della città saccense denominaa “Ulisse”. I sei coinvolti Nell’interrogatorio di garanzia previsto per legge hanno deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Secondo le accuse i sei soggetti sarebbero i presunti responsabili di due rapine nell’agrigentino: una messa a segno il 18 dicembre del 2015 alla Popolare Sant’Angelo di Ribera, che fruttò ai malviventi un bottino di 20 mila euro, l’altra il 15 gennaio di quest’anno alla Banca Sella di Licata. In questo caso fu di 5.000 euro l’ammontare del denaro contante sottratto.

L’operazione è frutto di complessa indagine sviluppata nell’ultimo semestre dai Carabinieri della Compagnia di Sciacca, coordinati dal Comando provinciale di Agrigento, sulle attività criminose che interessano il territorio della provincia.

Gli arrestati sono: Giuseppe Cusimano, 43 anni; Salvatore Bruno, 27 anni; Mariano Ficarra, 25 anni; Vincenzo Adelfio, 25 anni tutti di Palermo; Giuseppe Triassi, 24 anni e Daniele Centurione, 28 anni, entrambi di Ribera. Triassi è stato condotto nella casa di reclusione di Favignana, Centurione nel suo domicilio a Ribera e i quattro rapinatori nel carcere Pagliarelli di Palermo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top