Apertura

Siculiana, dopo il dolore, continua l’inchiesta: indagati i genitori di Samuele

di Redazione
Pubblicato il Ago 20, 2016

Dopo i funerali, stranzianti, di ieri pomeriggio nella chiesa Madre di Siculiana, continuano le indagini riguardanti la morte del Piccolo Samuele Miceli, il bimbo di 8 anni morto a seguito di un incidente stradale sulla strada che collega Siculiana con Montallegro. I genitori del bambino sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Agrigento, titolare dell’inchiesta, per non aver “sorvegliato” il piccolo. Samuele morì nello scontro con una vettura mentre si trovava a bordo di un ciclomotore che egli stesso stava conducendo. Il ragazzino  sarebbe stato oltretutto anche senza casco e il ciclomotore Piaggio che guidava era senza targa e pare fosse di proprietà del nonno paterno che sarà interrogato nei prossimi giorni. Indagato per omicidio colposo l’automobilista coinvolto nel sinistro, un quarantonovenne di Realmonte.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361