Armi e munizioni in casa, un arresto (video)

Redazione

Catania

Armi e munizioni in casa, un arresto (video)

di Redazione
Pubblicato il Ago 27, 2016
Armi e munizioni in casa, un arresto (video)
Le armi e le munizioni sequestrate a Barbagallo, il sito

Le armi e le munizioni sequestrate a Barbagallo, il sito

I Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato Aurelio Barbagallo, 54 anni, per detenzione di arma clandestina, detenzione di armi comuni da sparo e munizionamento e ricettazione.

Le armi e le munizioni sequestrate a Barbagallo

Le armi e le munizioni sequestrate a Barbagallo

Durante una perquisizione nella casa dell’uomo, nel popolare quartiere di Picanello, i militari hanno trovato, all’interno di un’intercapedine, 2 pistole Beretta cal. 7,65 con matricola abrasa, una pistola mitragliatrice Skorpion Browning modello VZ.61 cal. 7,65, corredata di 3 serbatoi, 260 cartucce cal. 9×21, 40 cartucce cal. 38 special, 47 cartucce cal. 7,65, 7 cartucce cal. 22, 2 serbatoi per pistola cal. 9×21, una ricetrasmittente scanner, e materiale per la pulizia e la manutenzione delle armi.

Queste ultime saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico-balistici.


Dal Web


  • Catania

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Catania

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Catania

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Catania

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361