Controlli “movida” licatese, multe a titolari di locali: 6 giovani “segnalati” per droga

Redazione

Licata

Controlli “movida” licatese, multe a titolari di locali: 6 giovani “segnalati” per droga

di Redazione
Pubblicato il Ago 29, 2016

Nella nottata di sabato, i Carabinieri della Compagnia di Licata hanno effettuato numerosi controlli ai locali per la somministrazione di alimenti e bevande nelle centralissime Piazza Attilio Regolo e Piazza Progresso, nell’ambito di un predisposto servizio finalizzato allaprevenzione e contrasto al fenomeno della vendita di bevande alcoliche ai minori di anni 18.

In particolare, i Militari dell’Arma di Licata hanno posto sotto la lente d’ingrandimento 6noti esercizi pubblici nelle zone di maggiore afflusso di giovani e turisti della cittadina, procedendo all’identificazione di circa 50 soggetti avventori del locali ed elevandonumerose sanzioni amministrative di 333 Euro ciascuna, previste della Legge 30 marzo 2001 n. 125 e successive modificazioni, in quanto è stata accertata la somministrazione di bevande alcooliche a soggetti che, in seguito ad un controllo, sono risultati minori di anni 18.

Effettuate numerose perquisizioni personali alla ricerca di sostanze stupefacenti o psicotrope, al termine delle quali sono stati segnalati alla Prefettura ben 5 giovani licatesi per possesso per uso personale di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana”.

I controlli continueranno in tutte le aree della città di Licata da parte dei Carabinieri, al fine di verificare il rispetto delle norme ed esercitare una concreta azione di contrasto alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche ai minori di anni 18, fenomeno sempre più preoccupante per gli effetti e le gravi conseguenze che potrebbe avere sulla salute dei minorenni.


Dal Web


  • Licata

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Licata

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Licata

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Licata

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361