Di Rosa: “Agrigento al collasso: i migranti dormono anche alle poste centrali”

Di Rosa: “Agrigento al collasso: i migranti dormono anche alle poste centrali”

0
SHARE

“Il sistema di accoglienza Agrigentino è in tilt, la macchina della solidarietà è impantana. I migranti si affollano anche nei portici delle Poste Centrali, trasformando quell’area in un campo di “accoglienza” a cielo aperto”. Lo afferma il rappresentante di Noi con Salvini di Agrigento, Giuseppe Di Rosa.

“Così i “migranti” dormono alla Posta centrale di Agrigento, simbolo di una città spezzata e travolta dalle inchieste giudiziarie e da una amministrazione inesistente. La macchina della solidarietà impantanata e a prestare i dovuti servizi sono unicamente i volontari e la Croce rossa. Nell’ hub dei portici della posta centrale, da alcuni giorni stazionano somali, eritrei e libici , i quali dormono sotto i portici e sui marciapiedi, trasformando il tutto in un campo a cielo aperto.
Da lì si parte con i pullman (regolari e non) per raggiungere la frontiera con l’Austria per poi arrivare in Germania, una delle mete dei migranti che una volta sbarcati in Sicilia cercano di sfuggire al sistema di identificazione e proseguire il loro viaggio in condizioni estreme. Centinaia di rifugiati hanno trasformato i portici delle Poste centrali in un campo profughi improvvisato: panni stesi, bisogni in strada, cartoni per dormire, donne e bambini che provano a sopravvivere in strada”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY