Rapine a donne anziane, sgominata banda catanesi

Rapine a donne anziane, sgominata banda catanesi

Condividi
Francesco Buscema, Giuseppe Molino e Rosalia Alfia Gulinello

I carabinieri hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata due catanesi.

Ai domiciliari sono finiti Francesco Buscema, di 30 anni, e Giuseppe Molino, di 26 anni.

I due, secondo quanto accertato dagli investigatori, farebbero parte di una banda di catanesi, composta da altri due complici già arrestati lo scorso mese di giugno, dedita alla commissione di rapine ai danni di anziane donne in provincia di Enna. Entrambi sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip presso il Tribunale di Enna.

Inoltre, sempre in esecuzione del provvedimento, è stata imposta la misura cautelare dell’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria a Rosalia Alfia Gulinello, 46 anni, anche lei catanese.

Gli indagati sono ritenuti responsabili di tre rapine aggravate nei confronti di persone ultrasessantacinquenni, tutte consumate il 21 aprile scorso nei Comuni di Piazza Armerina e Valguarnera  Caropepe.

Gli arrestati, secondo quanto accertato dai carabinieri, sceglievano con cura le loro vittime fra le persone più indifese per poi pedinarle e aggredirle improvvisamente.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *