Giro di droga nell’agrigentino, inchiesta “Brothers”: 21 persone a processo

Giro di droga nell’agrigentino, inchiesta “Brothers”: 21 persone a processo

Condividi
Tribunale di Agrigento

Sono 21 le persone che il Gup del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica, attraverso il pm Andrea Maggioni, ha rinviato a giudizio nell’inchiesta relativa ad presunto giro di droga a Canicattì.

L’inchiesta denominata “Brothers” vede i coinvolti accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo un’attività di indagine svolta dai carabinieri della locale Compagnia.

Un’indagine che abbraccia l’arco temporale che va dall’aprile 2012 al luglio 2014, denominata convenzionalmente “Brothers”, nel corso della quale avvalendosi sia di attività tecniche, che di metodi investigativi tradizionali, sono state raccolte gravi responsabilità nei confronti di soggetti dediti allo spaccio di eroina, cocaina, cannabis indica e hashish, nonché detentori di armi. I centri interessati, oltre a Canicattì sono quelli di Licata, San Cataldo, Agrigento, La Spezia, Sommatino e Palermo.
Gli elementi probatori raccolti nel corso delle investigazioni, avvalorate dalla Procura della Repubblica di Agrigento, consentirono di emettere di emettere provvedimenti di conclusioni indagini e avvisi di garanzia nei confronti dei soggetti di seguito indicati:
1. CUTAIA Diego, cl.1982, di Canicattì (AG);
2. NAPOLI Salvatore, cl. 1984, di Canicattì;
3. CUTAIA Filippo, cl.1988, di Canicattì;
4. RIPELLINO Angelo, cl.1985, di Licata (AG);
5. AMATO Gioachino, cl.1979, di Canicattì;
6. TAIBBI Salvatore, cl.1977, di Canicattì;
7. LENTINI Nicolò, cl.1989, di Canicattì;
8. MARCHESE Renato, cl.1975, di S. Cataldo (CL);
9. STASSI Gioacchino, cl.1968, di Palermo;
10. GIORDANO Luca, cl.1988, di Canicattì;
11. CUTAIA Giuseppe, cl.1990, di Canicattì;
12. MESSINA Mirko, cl.1989, di Caltanissetta;
13. SPAMPINATO Giuseppe, cl.1980, di Canicattì;
14. CIGNA Diego, cl.1984, di Canicattì;
15. CIGNA Gioachino, cl.1991, di Canicattì;
16. TROPIA Danilo, cl.1989, di Canicattì;
17. MONTESANTO Gioachino, cl.1981, di Canicattì;
18. CUSCIO Giuseppe, cl.1972, di Canicattì;
19. GIARDINA Antonio, cl.1969, di Canicattì;
20. AMATO Vincenzo, cl.1952, di Canicattì.
L’indagine effettuata si distingue da quelle classiche in quanto è stato adottato il metodo “take and go”, tant’è che nell’essere delle attività investigative furono arrestati in flagranza di reato: Li Calzi Giuseppe, trovato in possesso di 10 gr. di cocaina e di una pistola Beretta cal.7,65 con 16 cartucce dello stesso calibro; Napoli Salvatore, per la detenzione di grammi 45,90 di eroina, nonché di 195 confezioni di metadone Cloridrato; Cigna Salvatore e Cigna Gioachino, trovati in possesso di 3 Kg. di hashish e di 4 pistole semiautomatiche con relativo munizionamento; Cutaia Diego, trovato in possesso di 4,6 gr. di eroina; Ripellino Angelo, trovato in possesso di 303,2 gr. di hashish; Giordano Luca per il possesso ai fini di spaccio di 46,613 gr. di hashish; Messina Mirko per la cessione di 8,2 gr. di hashish e di 0,579 gr. di Marijuana. Inoltre sono state deferite, sempre alla Procura della Repubblica di Agrigento, due persone in stato di libertà per possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *