Mafia, arrestato Cosimo Vernengo, sequestrate 3 aziende

Mafia, arrestato Cosimo Vernengo, sequestrate 3 aziende

Condividi

La guardia di Finanza ha eseguito un’ordinanza di arresti domiciliari per intestazione fittizia di beni e autoriciclaggio. Per gli stessi reati e’ in corso di esecuzione il sequestro di tre aziende. Personaggio chiave dell’indagine e’ Cosimo Vernengo, storico esponente della famiglia mafiosa di Santa Maria del Gesu’. Le articolate indagini, coordinate dal Procuratore Aggiunto Salvatore De Luca, hanno fatto emergere una serie di cointeressenze economiche occulte, riconducibili al boss. Tanta era la voglia del figlio di Pietro “u Tistuni” di rimettersi in gioco, che dopo i 7 anni di detenzione e l’avvenuta scarcerazione nell’ottobre 2011, si era da subito attivato andando alla ricerca spasmodica di attivita’ in cui investire i proventi di origine illecita del clan. Per raggiungere tale scopo, l’uomo ha individuato una serie di imprese – tutte a Palermo – che ha fatto intestare a persone per lo piu’ molto giovani, la gran parte dei quali suoi familiari (tra cui il figlio ed il genero) risultati privi di capacita’ patrimoniale e di specifico background professionale per gestite tali aziende. Le indagini svolte dai finanzieri hanno permesso di disvelare il ruolo di prestanome dei vari parenti di Vernengo, reale dominus delle attivita’. L’Autorita’ Giudiziaria ha disposto, oltre agli arresti domiciliari per Cosimo Vernengo, anche il sequestro di varie imprese a lui riconducibili operanti nel settore della distribuzione di carburante e del rimessaggio di barche.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *