Al “Posta vecchia” di Agrigento la sempre nuova favola di Pinocchio

Al “Posta vecchia” di Agrigento la sempre nuova favola di Pinocchio

Condividi
Scena iniziale di Pinocchio

Il Teatro della Posta Vecchia di Agrigento dimostra ancora una volta di riunire gran parte delle famiglie agrigentine  proponendo  per la stagione teatrale 2016/2017 Pinocchiospettacolo con musiche che è andato in scena per circa una settimana per le scuole di ogni ordine e grado.  Pinocchio è un romanzo della formazione, cioè della formazione di una coscienza,  – scrive il regista Mascolino – in uno sfondo di temi magici e avventurosi.

Un cambiamento che diventa l’emblema di un passaggio dalla magica libertà infantile ai doveri e alle responsabilità della vita adulta. La riduzione e l’adattamento che Camillo Mascolino ne ha fatto del romanzo di Collodi, privilegia proprio questo aspetto dell’opera. La maturazione che i ragazzi naturalmente compiono ad un certo punto della loro crescita, deve passare anche dalla presa di coscienza di ciascuno di loro e dalla responsabilità enorme di essere protagonista del cambiamento che questa società, ormai senza regole e senza morale comune, impone.

Lo spettacolo, del quale Camillo Mascolino ha curato anche la regia, ha la durata di un ora e venti minuti circa in un atto e corredato da una proiezione di immagini. Una commedia musicale con musiche originali di Sal Pumo – maestro compositore con una grande esperienza, avendo collaborato con grandi artisti di caratura internazionale come Anna Oxa, Iva Zanicchi, Rita Pavone, Bobby Solo, cantate – dal vivo dai cantanti-attori.  E’ anche  autore delle musiche, su testi di Stefano Benni, dello spettacolo “La topastra”.

Tutti fanno  parte della compagnia Francesco Di Vincenzo e Giovanni Moscato (qui imbacuccato nei panni di Mangiafuoco e di mastro Ciliegia) con altri sei attori professionisti e due tecnici.

Prossimo appuntamento il 26 novembre con “The Patty Singers”

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *