Canicattì, truffa con false assunzioni: prosciolti i 28 imputati

Canicattì, truffa con false assunzioni: prosciolti i 28 imputati

Condividi

Il gip di Agrigento, Stefano Zammnuto, ha prosciolto, disponendo il “non luogo a procedere”, le 28 persone coinvolte nella maxi inchiesta su una presunta truffa realizzata attraverso false assunzioni come braccianti agricoli per ottenere l’indennità di disoccupazione, inchiesta che era stata svolta a Canicattì dalla Guardia di Finanza. Il danno ipotizzato nell’inchiesta era di 150 mila euro.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *