Tentata rapina sventata nell’agrigentino: scattano le manette per un uomo di 39...

Tentata rapina sventata nell’agrigentino: scattano le manette per un uomo di 39 anni

0
SHARE

Sviluppi sulla tentata rapina sventata alcuni giorni fa sulla strada che collega Campobello di Licata a Canicattì e che ha portato all’arresto, nei giorni scorsi, di un ragazzo di 17 anni. Gli agenti del Commissariato di Canicattì hanno, nella giornata di oggi, eseguito un ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di un 39enne che era stato identitficato proprio dalla Polizia come soggetto presente nei luoghi e nei tempi della rapina. L’uomo si era presentato autonomamente presso la caserma dei Carabinieri ed era stato prima “ascoltato” e poi denuinciato. Oggi il provvedimento di custodia nei confronti dell’uomo, Mario Rizzo, richiesta dal Pm Santo Fornasier e firmata dal Gip Alessandra Vella. Il trentanovenne dovrà rispondere di tentata rapina e porto abusivo d’armi.

La vicenda della quale dovrà rispondere è la seguente:  polizia e carabinieri, intercettano due persone, travisate pronte, a quanto pare, ad assaltare un corriere che trasportava denaro.

Un diciassettenne è stato arrestato mentre il complice era fuggito. Pare che le fasi dell’inseguimento e della cattura siano state alquanto movimentate. E pare anche che sia stato sparato qualche colpo di pistola.

Alla fine, hanno avuto la meglio le forze dell’ordine, aiutati dall’elinucleo dell’Arma di Palermo che oltre ad arrestare il minorenne hanno anche recuperato due pistole senza matricola abrasa. Una è stata rubata a Fiumefreddo. Sull’altra sono ancora in corso gli accertamenti del caso.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY