Porto Empedocle, ferito a Capodanno: riattaccate due dita a un bimbo

Redazione

Porto Empedocle

Porto Empedocle, ferito a Capodanno: riattaccate due dita a un bimbo

di Redazione
Pubblicato il Gen 8, 2017
Porto Empedocle, ferito a Capodanno: riattaccate due dita a un bimbo

Era rimasto vittima di un petardo che gli era esploso praticamente tra le mani e per questo era rimasto ferito e portato, prima all’ospedale di Agrigento, successivamente, vista la gravità del danno riportato, al Civico di Palermo. Lui è un bambino di 9 anni, di Porto Empedocle, che aveva perso due dita di una mano dopo l’episodio verificatosi la notte di fine anno scorso, a Piano Lanterna, in un giorno di festa e che, invece, si è trasformato in un giorno da incubo. Ora la notizia che alimenta speranza. I medici dell’ospedale Civico del capoluogo siciliano, con una delicata operazione chirurgica gli hanno riattaccato le dita perse. Seguirà, da oggi in poi, un periodo di riabilitazione con buone probabilità del recupero della funzionalità dell’arto ferito.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361