Acqua nell’agrigentino, Lo Bello: “Situazione non più tollerabile, disposte ispezioni”

Redazione

Agrigento

Acqua nell’agrigentino, Lo Bello: “Situazione non più tollerabile, disposte ispezioni”

di Redazione
Pubblicato il Gen 17, 2017
Acqua nell’agrigentino, Lo Bello: “Situazione non più tollerabile, disposte ispezioni”

La situazione determinatasi nell’agrigentino in ordine alla gestione e distribuzione idrica non è più tollerabile. E’ necessario che si avvii una ispezione straordinaria presso il Fanaco, Girgenti Acque e il Consorzio tre Sorgenti.”

 

 Lo afferma Mariella Lo Bello, Vice presidente della Regione Siciliana , a sostegno delle numerose sollecitazioni alla stessa pervenute, circa i disservizi nei turni di erogazione e gli elevati costi del servizio.
 ” So – continua – che da tempo l’ Assessorato al ramo sta monitorando la situazione, per la quale non si può consentire che in qualsivoglia paese civile l’acqua venga erogata con turni che , in molte zone, sfiorano i 10 o 15 giorni. Ed è proprio per questo – conclude –  che ho già pronta una nota ufficiale nella quale sollecito una ispezione, che possa appurare i passaggi, accertare eventuali freni, e adottare i conseguenti strumenti, che mettano fine al forte disagio di turnazioni impossibili e costi esosi e non certamente adeguati al servizio offerto.”

Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361